La più grande scoperta Archeologica di tutti i tempi

       Gennaro Anziano scopre il mistero di Atlantide e documenta la sensazionale scoperta in un avvincente libro  

 

Atlantide > L'antica Scienza                    
L'antica Scienza     

Sappiamo tutti che l'unica scienza della quale si fa portatore il divino comincia proprio dalla religione che investe la regione dell'anima. Il problema è più a monte, riguarda una inversione di termini: la "religione" della scienza materialistica ha preso il sopravvento sulla "scienza" della religione.
Nell'antichità "Le scuole iniziatiche erano ammesse ai templi. Tutta la scienza era considerata un dono di Dio e quindi religiosa. Ciò che si insegnava in quelle scuole si supponeva provenisse direttamente dalla rivelazione primitiva della verità al primo uomo. Verità che doveva essere protetta affinché la sua purezza rimanesse inalterata e non venisse mai offuscata, ed è per questa ragione che il sapere primitivo rimase occulto".
"La parola 'occulto' proviene dalla parola latina 'occultus' che significa contemporaneamente 'segreto' e 'misterioso'. Tutto il sapere insegnato nei templi antichi era segreto e ciò avveniva con l'intento di riservarlo ai soli prescelti, quando fossero pervenuti ad un certo grado di educazione. L'arte di un architetto, di un astronomo, di un medico o di un imbalsamatore era segreta e rivelata unicamente a chi aveva compiuto un'adeguata preparazione presso il tempio. Ciò nonostante queste arti e scienze non avevano nulla di misterioso in sé e vertevano sugli stessi argomenti che vengono studiati apertamente nelle nostre università".
"Oltre a queste scienze, nei templi si insegnavano altri rami di conoscenza che venivano celati sotto un manto di segretezza e di mistero. Detti rami erano composti di quelle scienze che, attualmente, definiamo occulte: scienze che comprendevano i principi della religione e le conoscenze delle leggi che governano la natura. Esse conferivano il potere di agire sulla natura in modo tale da poter compiere ciò che noi non esiteremmo definire un miracolo. Per questa ragione ogni conoscenza particolare era tenuta gelosamente sotto 'sette suggelli' in modo che in nessun caso potesse mai cadere nelle mani di persone immeritevoli".
"Nell'insegnamento primitivo la creazione era concepita nel pensiero del creatore ed eseguita mediante la Sua parola".
"In principio era il Verbo" dice San Giovanni nel suo Vangelo
"L'idea della trinità cristiana trova la sua eco nell'insegnamento attribuito ad Ermete Trismegisto dove è detto che: Il Padre è il pensiero, il Figlio la Parola e sono uniti uno all'altro dalla vibrazione della Vita".
"È interessante osservare che il nome corrispondente presso gli antichi egiziani al Logos di San Giovanni, nome che definisce il Verbo del Creatore mediante il quale egli compie l'atto della Creazione, era "Ra" espresso ideograficamente con i geroglifici della bocca in azione o, in altri termini, la bocca nell'atto di proferire la parola!".
È la magia divina, l'antica scienza che insegna il potere della parola". Magia usata dai grandi demiurghi quali Mosè, Apollonio di Tiana, Raòma e dagli stessi costruttori delle Piramidi.
La "psicologia", a cui lo scientismo moderno ha riconosciuto una data recente, è ancora troppo ferma allo stato di "ricerca", lontana dall'essere "scienza" e soprattutto non considera progettuale il problema dell'anima.
"Gli ermetisti erano in origine alchimisti, astrologi e psicologi, essendo stato Ermete il fondatore di queste scuole di pensiero. Dall'astrologia è venuta fuori l'astronomia moderna, dall'alchimia, la chimica moderna; dalla psicologia mistica, la moderna psicologia delle scuole. Ma non si deve credere che gli antichi ignorassero ciò che le scuole moderne suppongono essere loro esclusiva e speciale proprietà. Dalle memorie incise sulle pietre dell'Antico Egitto risulta in modo definitivo che gli antichi avevano vaste cognizioni astronomiche, del che fa fede il sistema di costruzione delle Piramidi". Essi erano pure a conoscenza della chimica, mostrando i resti delle antiche scritture come avessero nozione delle proprietà chimiche delle cose. Infatti, le vecchie teorie fisiche hanno avuto a poco a poco conferma dalle più recenti scoperte della scienza moderna, segnatamente da quelle riguardanti la costituzione della materia.
Né si deve supporre ch'essi fossero all'oscuro delle cosiddette scoperte moderne nel campo della psicologia. Al contrario gli egiziani avevano una profonda cognizione della scienza psicologica, particolarmente nei rami ignorati dalle scuole moderne e noti sotto il nome di "scienza psichica", la quale rende perplessi gli psicologi d'oggi e fa loro, sebbene con riluttanza, ammettere che, "dopo tutto, deve esserci qualche cosa". La verità è che al di là delle materie chiamate chimica, astronomia e psicologia (cioè la psicologia nella sua fase di "azione cerebrale"), gli antichi erano a conoscenza dell'astronomia trascendentale, ch'è quanto dire dell'astrologia; della chimica trascendentale, ossia dell'alchimia: della psicologia trascendentale, denominata psicologia mistica. Essi possedevano la conoscenza interiore, come pure quella esteriore che gli scienziati moderni solo posseggono. Fra i molti segreti della scienza posseduta dagli ermetisti figurava quello ch'è noto come "trasmutazione mentale".
La trasmutazione mentale è "l'arte di cambiare le condizioni dell'universo in funzione della materia, della forza e della mente".
"Così si può vedere come la trasmutazione mentale sia veramente la "Magia", della quale gli antichi scrittori hanno parlato tanto nelle loro opere mistiche, e attorno a cui hanno dato poche istruzioni pratiche".
Che siano esistiti uomini capaci di effettuare la trasmutazione "è cosa che i più seri occultisti di tutte le scuole non mettono in dubbio".
È presumibile che sia con tale "trasmutazione" che Brahmaò crei gli innumerevoli universi abitati.
"Esistono milioni e milioni di tali universi dentro la mente infinita del Tutto. E anche nel nostro piccolo sistema solare vi sono regioni e piani di vita di gran lunga più alti dei nostri, ed esseri in confronto dei quali noi, avvinti alla terra, siamo come le minuscole forme di vita adagiate sul letto dell'oceano. Esistono esseri con poteri ed attributi superiori a quelli che l'uomo ha sempre sognato essere in possesso degli Dei. E, tuttavia, questi esseri erano una volta come voi, ed anche ad un livello più basso; e col tempo, sarete come loro ed anche ad un piano più alto, poiché tale è il destino dell'uomo, da quando ci fanno sapere gli Illuminati".
La psicologia moderna è ancora troppo giovane nei confronti di quella antica, pur tramandata da millenni e sigillata dalla "rivelazione divina". Nonostante un così alto "riconoscimento" non trova spazio fra le scienze moderne e viene relegata a cenerentola del sapere, nonostante vi siano miliardi di persone nel mondo che si affidano ad una "corrente" religiosa. Eppure sono stati avviati studi "avanzati" sul sonno e sui sogni, sono state definite alcune aeree dello stato del sonno, ma si tralascia tutta la profonda e chiarificatrice letteratura pur esistente al riguardo. Si leggano le Upanisüad , veri testi di psicologia millenaria, ed in particolare la Maòndüuòkya Upanisüad dove si trovano ampiamente spiegati e definiti i vari stati della mente.
In più di una circostanza è stato dimostrato che la mitologia stessa è stata scritta con l'evidente uso di "chiavi" che nascondono ai più conoscenze astronomiche. Perché la classe dirigente nascondeva i segreti della scienza alle masse. Per governare? Per timore di una profanazione alla sacralità dei testi? Per fanatismo di casta?. Per meglio fissare nella memoria conoscenze dalla complessa natura tecnica? Errori ne sono sempre stati fatti dall'essere umano. Certi limiti possono essere comprensibili. Ma l'uso delle cose va visto al di là dei limiti umani. Occorre riconoscere appieno la verità delle cose stesse.

  next page

 
 

Atlantide

Scoperta la Terra degli dèi

Il libro non si trova nelle librerie. Puoi acquistarlo al prezzo di Euro 24,00.  Spese di spedizione comprese

Clicca Qui

 

Back | Top | Home | Info | Compra il libro | Guestbook

 
        www.atlantide.info | Atlantide è un libro di Gennaro Anziano | © 2005 Gennaro Anziano |

 

 

...